Sintesi dell’incontro di calcio “albula-centro vs. porto d’ascoli-centro” del 09/06/2018

Le premesse per Porto D’Ascoli non sono delle migliori visto che hanno 6 giocatori contati e giocano contro la prima della classe che, per passare il turno da “prima” prima, vuole vincere con più di 14 gol di scarto.

Solo 6 minuti siamo già 3 a 0 con i rossi che segnano due volte con Andrea Santori e ancora con Mathias Luchizola. Al 7′ poi ancora l’argentino segna il 4° prima della tripletta di Andrea Santori: all’8° siamo 5 a 0 per Albula!

Al 15′ arriva il sesto gol dei rossi con Francesco Partemi e al 16′ pure il settimo con Luchizola che trova il destro vincente da fuori area. Tra il 16′ e il 21′ arrivano altri tre gol dei rossi a segno con Luchizola (3 gol oggi), ancora Santori (poker) e Roberto Verdecchia: 9-0 quando mancano 3 minuti alla fine del primo tempo. Prima del fischio dell’arbitro c’è tempo per il 10 a 0 di Simone Pellegrino.

Il secondo tempo ricomincia col pallottoliere in mano. Al 4° Luchizola fa l’11 a 0 ma poi Porto D’Ascoli ha una reazione d’orgoglio e firma il gol della bandiera con Francesco Traini: 11 a 1. Il 12 a 1 arriva però dopo pochi secondi e lo firma Vincenzo Sciarra per Albula Centro. Non si arriva neanche all’8°minuto della ripresa e Sciarra e Nava portano Albula sul 14 a 1. Al 12′ Santori porta i suoi sul 15 a 1.

Al 13′ arriva pure il 16 a 1: segna Luchizola. Al 18′ Porto D’Ascoli prova a reagire almeno un po’ ma tra il giovanissimo Giorgio Amante e il gol si mette di mezzo la traversa, bel tiro a giro di destro però del classe 2001. Al 21′ comunque segna ancora Luchizola: siamo 17 a 1 e l’argentino di Albula è al sesto gol di giornata. Prima della fine c’è ancora tempo per i gol di Pellegrino, Nava e Verdecchia, che con una bella giravolta e un gol sotto l’incrocio fissa il risultato sul 20 a 1.

Albula centro vince e si guadagna una posizione di teorico vantaggio nella disposizione delle squadre sul tabellone finale: non potrà infatti incontrare un’altra prima, se non in finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *